Stupore

civettaPoi d’improvviso capitano cose che ti lasciano a bocca spalancata. Si dico a te, proprio a te. A te che magari nascondi in una battuta arrogante la paura di essere colto a emozionarti. A te che preferisci parlar male delle persone perché sai che prima o poi un te l’avevo detto lo potrai fieramente brandire. A te che rimbalzi tra un sono tutti così e un se l’è cercata

Capitano esperienze improvvise che non avevi messo in conto. E che ti fanno cadere dal tuo sgabello di certezze.

Trovi una canzone di un cantante che odiavi che all’improvviso parla di te. Vedi una palla di storni nel cielo di un ritorno dal lavoro e d’improvviso vorresti che quella maledetta coda fosse ancora più lenta, ancora più ferma, per poterli guardare senza mollare la frizione. Senti una frase di un bambino che ha dentro tutto e in un attimo ti fa capire quanto sei stato cretino a nasconderti in tante parole complicate. Ti arriva un messaggio di chi ha letto una tua frase travisandola e voleva ridere di questo con te. Ti trovi per un caffè al volo e la voglia di chiacchierare è così tanta che il caffé diventa freddo e non te ne frega niente. In una pioggia torrenziale dopo esserti bagnato fino alle ossa capisci che non ha più senso resistere e che non è poi questa sciagura. Guardi una borsa della spesa da cui spunta una gamba di sedano e ti sembra la cosa più bella del mondo.

E allora come fai? Fingi che vada lo stesso tutto male per non dovere ammettere che la speranza l’hai buttata via troppo presto? Oppure (peggio) fingerai che vada comunque tutto male, fingerai di non provare nessuna emozine, fingerai di poterti rifugiare ancora nel tuo pessimismo di facciata, così comodo così calduccio.

Fingi, fingi pure. Tanto quando chiuderai il portone dietro di te fischiettando quel motivetto scemo, io sarò li. E ti riconoscerò.

33 comments

  1. Il meraviglioso senso della vita.
    Come fosse tutto lì, a portata di mano, chiuso, in un curioso, piccolo ma prezioso chicco di caffè.
    Complimenti purtroppo!

  2. Mi alzo dalla poltroncina e applaudo! Ff-f-fantastico!! ho pure sputacchiato!
    dio come odio quelli che dihono “e un te l’avevo detto”! ma non so se schiaffeggiare di più quelli del : “e un se l’é cercata”… GRrrr

  3. sottovalutiamo la potenza dell’ emozioni, ma se togli quelle, cosa resta ?
    spesso, ritardo alla mia quotidianità, solo per il gusto di perdermi nel volo di rondini…
    ciao!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...