Antispam evoluto

antispamStamattina controllo la posta. Mi balza all’occhio un breve messaggio

Auguri Simone!
Credevi mi fossi dimenticata del tuo compleanno? Certo che no! Soltanto non volevo confondermi con tutti gli altri. Troppo facile ricordarsi il giorno stesso!
Ovviamente non sono venuta a mani vuote, ho portato un regalo per te…
Uno sconto del 15% su tutti gli ebook di Penultima Books!
Basterà utilizzare questo codice: …
Cento di questi giorni, e mille di questi ebook!
Ti aspetto in libreria per brindare assieme.
Lucia, la libraia

Io non ricordo di avere fatto acquisti online da questi. Magari mi ricordo male.
Sono un po’ irritato dall’approccio paraculo. Che senso ha farti gli auguri in ritardo per vantarsi dell’originalità? Ma questi hanno le pigne in testa? Se ho capito l’approccio, questi i regali di Natale li fanno il 29 dicembre “così dedicherai al mio presente tutta l’attenzione”.
E poi mi accorgo che ha scritto quella parola: “Ovviamente non sono venuta a mani vuote…”. Capisci? “OVVIAMENTE”.
Allora le ho risposto in modo terribile…

Mi scusi, signora Lucia.
Non capisco se eravate amici o se questa è solo una lettera mandata in automatico. Ma Simone è mancato il mese scorso. Tre settimane prima del suo compleanno.
Preghi per lui.

Dopo due ore di intempestivo rimorso, la libraia Lucia (entità mitologica a metà tra SOS Tata e la posta di Topolino) risponde:

Buongiorno
è una email automatica che inviamo a tutti i nostri clienti una settimana dopo il loro compleanno.
Mi dispiace davvero per Simone, mi dispiace molto.
La ringrazio per avermi scritto. Un abbraccio
Lucia

Ok, sono decisamente infantile, cattivo, crudele. Ma ha iniziato Lucia con questi metodi scorretti per vendere libri. Se per qualche minuto adesso si sente un po’ una merdina, per me può anche andare bene.
Io preferisco considerare questo scambio come una modalità evoluta di contrasto allo spam.

Advertisements

25 comments

  1. mio nipote ha fatto lo stesso con la signora della bo-frost che li tampinava di telefonate! “mi spiace signora, mia mamma è mancata. Anche se ora forse io da solo avrei maggior bisogno di surgelati, purtroppo non posso permettermi i vostri prezzi. E poi mi ricorderebbe lei”. Non si è più fatta viva…è il caso di dirlo.
    Amen

  2. Sei davvero un genio. Da adottare all’instante e variare in infinite imbarazzanti sfumature.
    Finiremo all’inferno in due, dove ti offrirò una birra calda (dato il luogo) e ci faremo quattro risate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...