Auguri (senza fine)

auguriArriva la fine dell’anno e siamo portati a fare bilanci. I pomeriggi diventano bui troppo presto. Troppi zuccheri in circolo. Troppa insofferenza da rifugio forzato.  E la televisione ci prende stanchi e ci mette davanti riassunti monotematici dell’anno che si chiude.
Un anno di calcio. Un anno di musica. Un anno di politica. Un anno di aquiloni, di modi per cucinare la cipolla, di cavaturaccioli. Tutto deve essere misurato sull’anno che si sta chiudendo. Come se si chiudesse davvero.
Come se avesse senso, nel contare i giri che la Terra fa attorno al Sole, stabilirne un traguardo.

Calati in questo modo di pensare, è facile cadere nei bilanci.
Cavalco l’occasione a modo mio. Nessun bilancio. Nessun proposito. Voglio solo fare qualche augurio. Indistinto, generalista, banale.

Auguro a tutti i golosi di avere per un attimo davanti il proprio bilancio calorico e quello di un essere umano medio. Non più bocche comandate dagli occhi. Ma la capacità di ascoltare i nostri corpi.

Auguro a tutti i potenti di guardare una cartella clinica con il proprio nome. Magari con tutti i valori a posto. Ma di avere l’occasione di sentirsi uguali, piccoli, vulnerabili. Umani.

Auguro a tutti i pigri di provare la soddisfazione di una sudata. Magari per una corsa lenta, iniziata con una serie di dolorini che sublimano e lasciano posto a scioltezza, lentezza, appagamento.

Auguro a tutti i superbi di sentirsi nudi, davanti a una battuta sarcastica. E di non nascondersi dietro a un risentimento facile.

Auguro a tutti gli egoisti di capire la rara perfezione di una retromarcia con il rimorchio. Perché l’unico modo di farlo è uscire dal ruolo del guidatore. E persino da quello del trattore. Bisogna diventare rimorchio, carro, traino. E ragionare come l’asse sterzante del rimorchio stesso. Essere rimorchio. Ecco. Questo è anche l’augurio che faccio a me.

Annunci

16 comments

  1. Ma tu non sei egoista … però la metafora del rimorchio è azzeccatissima (scusa il superlativo assoluto)… tutti dovremmo provare a guidare un trattore, con rimorchio, ogni tanto… buona non fine e buona continuazione

  2. Si questa cosa dei bilanci in effetti è una consuetudine, poi per me in realtà l’anno inizia a settembre, ragiono ancora ad anni scolastici, che ci vuoi fare.
    Però auguri Simone, un abbraccio!

  3. Io i bilanci ho smesso di farli, per una questione di autostima :lol:
    E comunque credo di rientrare assolutamente nella categoria dei golosi e un pò pigri…quindi grazie per l’augurio e che sia un buon anno anche per te ;)

  4. Hmmmm… Se avessi aggiunto anche: auguri ai sensibili, agli idealisti, ai pacifisti, ai ragionevoli sognatori, ai simpatici avrei pensato che ti eri fatto un autoritratto auguroso. :-)

  5. Degli auguri da parte tua me li aspettavo, ma leggerne almeno 3-4 della lista, praticamente perfetti per me, mi coglie piacevolmente di sorpresa. :)
    Auguri Simone!

    p.s. l’anno prossimo ricordati di augurare qualcosa agli egocentrici.

  6. Spessore umano genuino tanto disarmante quanto raro. Auguri veri che invitano al meglio per ognuno di noi…abbandonare false sicurezze, finti sè, rappresentazioni della vita senza viverla…riscoprire la propria fragilità, la propria nudità vulnerabile, le proprie insicurezze cioè l’unico modo per poterle superare…
    Scopro qui che ti chiami Simone…e mi fa piacere. Auguri Simone, davvero. tiziana

  7. Aggiungo i miei auguri a te ed agli Italiani, che si riesca a segnare una svolta decisiva…
    troppo utopistica ? forse…ma speriamo di no!
    Concordo con Marinz circa l’azzeccata metafora del trattore e del rimorchio… chi guida deve pensare prima al rimorchio e poi al trattore: una verità sacrosanta! Chissà se il prossimo premier avrà mai guidato un trattore???
    Ciao Renata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...