Un buco nero lì davanti

Quando il primo raggio di sole riuscì a toccarla, era già passata un’ora. La luce pigra di gennaio era filtrata dalla tapparella del bagno e si era spostata piano, fino a raggiungere i suoi piedi. E lei era lì. Seduta per terra, di traverso, sulla soglia del bagno. Guardando verso lo stipite opposto. Ma senza vederlo.
Pensava a Marco, ai quasi sette anni insieme. Pensava all’anno in cui avevano convissuto e a come erano tornati indietro. Anzi lei era tornata indietro. E le amiche glielo avevano anche lasciato capire, che certi dietrofront sono messaggi fin troppo chiari. Ma lei niente.
Non riusciva a muoversi. Guardava fisso davanti a sé. E vedeva un buco nero. Forse era colpa di quell’attrazione sovrumana, se si sentiva così. La forza gravitazionale di quel buco nero le dava un misto di vuoto e di vertigine.
Non era dolore vero. Più la disperazione istantanea che si prova al vertice delle montagne russe.
E restava così. Non aveva voglia di contrapporre pensieri razionali a quello che sentiva. A quella disperazione muta. Non pensava alla sua laurea brillante e a tutta la vita davanti. Sentiva solo di non riuscire a mettere abbastanza vespaio per colmare quel buco nero. Che da quella soffitta andava giù. Fino alle fondamenta di quella vita. Fino al centro di quel pianeta piccolo piccolo.

Ci volle solo la notte prematura di gennaio a mettere fine a quei pensieri. A lasciare solo il bruciore agli occhi. Solo il dolore al collo. Solo le mani gonfie.

Quel vuoto mi affascina. La paura di provarlo, di esserne inghiottito. Di trovarmici senza riuscire a controllarne le ragioni che mi avevano condotto ai bordi. Ogni tanto ci penso, a quel buco nero. Che una volta mi ha inghiottito.

Advertisements

4 comments

      1. ma sì. non intendevo tu in quanto tu. intendevo che ammiro il coraggio di questo genere. e comunque è tua la scelta di raccontare qualcosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...