A piedi nudi nel parco

a piedi nudi nel parcoNon so individuare il momento esatto. Non riesco a risalire alla suggestione o al libro o al film che mi ha condizionato. Ma so che da sempre ho pensato al parco come un nido di pace e serenità. Pochi gli ingredienti: un parco, una coperta a quadri (a quadri larghi), i piedi nudi, un libro da leggere. E poi immergersi nella lettura, nella natura, nel fluire dei pensieri.

Sì, ma poi arriva un momento in cui si ha la possibilità di provare tutto questo. E l’erba non è soffice come nei racconti di Guy de Maupassant. Camminarci non è quella esperienza da canzone di Battisti. E quella che hai di fianco non ricorda Ali MacGraw. La coperta ha sotto la terra, che è dura e magari umida.
E ci sono i moscerini, che ti impediscono di abbandonarti nei tuoi pensieri. I passanti non sono sfumati, lontani e silenziosi sullo sfondo. Passano. Passano proprio lì, proprio vicino. Nella tua bolla di pace che si comprime e si scompone. A questo punto anche il libro, qualsiasi libro, diventa un fastidio inutile.

È che i sogni non vanno realizzati. Vanno tenuti là, sospesi. Bisogna avere il coraggio del poeta, che sa fermarsi un attimo prima.

Annunci

21 comments

  1. E’ tutta una questione di concentrazione, se il libro ti prende non ti accorgi nemmeno se parte l’irrigazione automatica del giardino (è successo davvero) :D

      1. Oppure sei allergico alle letture nei parchi! :D
        Ad ogni modo ognuno ci ha i suoi posti e i suoi modi, l’importante è trovare il tempo. :)

  2. Forse bisognerebbe prendere i sogni per quel che sono.
    Se si cerca di realizzarli, si trasformano in aspettative e le aspettative andrebbero calibrate sulla realtà.
    O forse no.

    Una volta, in montagna, ero riuscito a trovare il luogo ideale per coperta, libro e piedi nudi.
    Almeno, così pensavo. Era un posto troppo bello; non sono riuscito a leggere nulla, preso com’ero nella contemplazione del paesaggio.

  3. Sei bravo. Dovresti scrivermi che dovrei scrivere su spinoza.it

    Scherzi a parte, invidio voi gente che avete la pazienza di leggere dei libri, è una cosa che non riesco ancora a fare. I fumetti sono ancora una tentazione troppo forte.

  4. Hai proprio ragione…i sogni a volte è meglio che restino tali perchè spesso deludono! Il posto peggiore per leggere è però il treno…c’è sempre un vicino di posto fastidioso e alla fine ti viene un gran mal di testa!

  5. Caro Simone, impo c’è qualcosa che devi pianificare prima di andare al parco:

    1) la compagnia: se vai al parco in compagnia è per a) limonare, b) pattinare c) giocare a pallavolo d) fare picnic, non certo per leggere insieme.
    2) Il coadiuvante repellente: tiene lontano insetti, e bambini molesti.
    3) L’ abbronzante lucidante: da usarsi solo in estare su fisico asciutto e tonico. Insieme ad un libro offre al pubblico un immagine di bel tenebroso, culturalmente dotato e contemporaneamente non-nerd. Irresistibile per il genere femminile.
    4) Bevanda: Acqua, assolutamente vietata birra.
    5) Luogo: a) Evitare l’ombra del faggio, pericolo d’escremento canino. b) evitare pianura aperta, pericolo partita di gilli-danda di gruppo di giovani indiani, piu’ fastidiosi di un nugolo di zanzare tigre.
    6) Il libro: Deve essere abbastana palloso da lasciarti l’occasione di guardarti intorno ogni 10 minuti. Non deve essere però un mattone. Perchè se non riesci leggere piu’ di una frase di seguito cominci a girarti e rigirarti per trovare la posizione giusta e ti viene il “pessimismo e fastidio” per il mondo.
    7) clima : non so com’è a Roma, ma stare a piedi nudi a Milano di sto periodo respirando le polveri sottili è una delle cose da provare nella vita, ma anche no. Infine ti consiglio copertina a quadretti da picnic Decathlon, impermeabile sotto, di cotone sopra. E’ un po’ come la biancheria intima pompea, non strappa, non stringe, non stressa.

    In bocca al lupo per la tua prossima gita al parco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...