Per chi prende il dente

Chiara ha un dentino che balla. Da giorni. Quando cadrà sarà il terzo. Ma è difficilissimo metterle le mani in bocca perché prende tutte le strategie difensive del mondo animale. Grida, cambia colore e si finge morta. A volte emette ultrasuoni e sostanze maleodoranti. Io mi faccio forza nel ruolo di papà e provo con le dita. La mamma usa la psicologia: “Dai che quando lo togli, poi viene il topino e ti porta il soldino e ti compri quello che vuoi”.

Ma questa storia del topino a Chiara non è mai andata giù. Se c’è un topo in casa è un problema. E i topi cercano il formaggio, non i denti. Ma ha paura di far capire che ha fiutato l’imbroglio, perché poi perde il gioco che le porta soldini. Da qualche giorno ci pensa. Stamattina ho trovato sul mobile un biglietto ripiegato in due. Sull’esterno c’è scritto “PER CHI PRENDE IL DENTE”. Chiunque sia, topo o non topo. All’interno la Piccola Diplomatica cerca di patteggiare “SE POSSO SAPERE CHI SEI MI POTRESTI PORTARE QUALCOSA OGNI VOLTA CHE MI CADE UN DENTE?” Nel senso “se mi sveli chi sei e poi la storia del soldino finisce allora puoi anche stare zitto”. E poi continua “POSSO SAPERE CHE FAI CON I DENTI?” Ché a Chiara sta storia proprio non va giù. Ho fotografato il biglietto e l’ho rimesso a posto. Ho fissato una riunione con la mamma e il topo per concordare una risposta.

 

EPILOGO (Scritto due giorni dopo)
Centro estivo ore 14. Chiara riceve da una sua amica una pallonata in faccia. L’educatrice (quella supertinta che ha piercing a forma di rivetti da cantiere navale) le strappa il dente penzolante. Probabilmente è abituata a fare così per nascondere le prove di ogni incidente che succede sotto la sua custodia. Chiara tornerà a casa trionfante, dopo aver risolto brillantemente l’affair “dentino” e la pagella di fine anno. Un topino sudato, la notte scorsa ha messo 3 euro in un bicchiere. E una lettera di spiegazioni “i soldini li diamo solo per i primi dentini… solo ai bimbi bravi e coraggiosi… i dentini li mettiamo in una scatola di vetro…”.
Ma Chiara era così contenta che ha fatto finta di crederci.

Advertisements

8 comments

  1. No vabbè, magnifico… merita il doppio soldino e una risposta altrettanto geniale. Fai bene a pianificare un incontro a sei occhi, il topo potrebbe risentirsi a non essere tirato in ballo su decisioni del genere.

  2. Grande piccoletta. Io ero talmente tonta che avevo creduto ancora alla fata dei denti (o era il topino? non ricordo, ma ero in campagna, era plausibile anche il topino) PUR AVENDO BECCATO mio cugino nell’ingrato compito di nascondere il soldino sotto il bicchiere sul comodino.

  3. tutto è bene quello che finisce bene… ma terrei d’occhio l’educatrice, potrebbe aprire un business mettendosi in contatto con i topini dei denti :o)

  4. Sei un genitore fortunato, o forse solo più educativo di me. Matteo, il grande, era talmente terrorizzato dalla perdita dei denti che per tutti quelli che ha perso alle elementari ha preso ventimila lire, e poi, col cambio, dieci euro ciascuno. E Alessandra, ovviamente, pure se non aveva alcuna paura, ha preteso lo stesso. Per fortuna, essendo andata ad undici mesi a faccia avanti ed avendo così perso il primo dentino, svanito nell’aria (magari l’avessimo ritrovato) abbiamo almeno risparmiato un bigliettone.

  5. No beh dai… fantastico questo post.
    Ieri non l’avevo ancora letto.
    In effetti è quasi spiazzante pensare che il topino del dentino/fatina del dentino (nel mio caso era quest’ultima) si sia adeguato economicamente a questi tempi euro-assurdi.
    Ai miei tempi (ho 33 anni ora) la fatina mi portava la bellezza di 500 Lire ed io ci andavo a comprare i “pocetti” dopo la riunione degli scout.

    Mi hai dato un bel ricordo oggi. Thanks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...