Altra velocita’

Vedendo il paesaggio scorrermi di fianco, subito al di là di quel vetro atermico, pensavo che la velocità con cui guardi le cose cambia molto la percezione delle stesse. Che detto così sembra una banale legge astratta. Inattaccabile. Immutabile. Ma anche inutilizzabile. Ma in quel momento mi sembrava proprio la Sintesi.
Passando con un treno veloce, la campagna di maggio è una macchia di un verde così acceso da sembrare impossibile. Un campo seminato: un insieme di righine. Perfette, ordinate, pulite. E quando la musica che ho nelle orecchie (per caso) si abbina a quella sequenza veloce di immagini, allora quella natura ammaestrata dall’uomo sembra ancora più bella. Bella come uno spot. Solo le nuvole cariche nel cielo si muovono più piano. Ma regolari, anche loro. Scorre davanti a me un fiume, poi un campo verde, un campo verde, un campo incolto e un campo verde. Poi case e un bellissimo parcheggio quasi deserto.

Stop.

Il parcheggio bellissimo mi costringe a pensare. Proprio per la sua bellezza. Di parcheggi ne ho calpestati tanti.
Più parcheggi che campi. Di sicuro. E so che non può essere un posto bello. A nessuna velocità. E allora decido che è ora di rallentare.
Decelerare, decelerare. Decelerare. Fino al punto di vederci, in un campo, la antiestetica presenza di steli intrusi. Disarmonici. Disomogenei. Brutti. Certo: brutti.
Chiudo gli occhi, immaginando di riaprire le narici, intristite da troppi anni di città. Decelerare. E cerco di sentire la sensazione della campagna che a fine estate, all’ora bassa, mi sorprende con l’odore di un fuoco di cortile. Lontano. Disarmonioso.
Poco ecologico persino. Ma non meditato, non mediato, non costruito. Vero!
E decelero. Decelero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...