Forze a(r)mate

Capita che dopo la parata del 4 novembre delle Forze Armate, i mezzi vengano lasciati al Circo Massimo.

Capita che a trovarseli parcheggiati in modo ordinato, sembra di andare ad una festa di paese.

Capita persino che gente normale che non ama la guerra, finisca per portarci i figli.

Capita di vederci bambini delusi “perché la mitraglia è scarica” o “perché l’elicottero non parte”.

Ma poi capita di vedere un bambino di 2 anni, che sulla torretta di un autoblindo del Lagunari, guarda perplesso il paziente soldato che l’ha fatto salire. In quello sguardo mi piace leggere tutte le riserve verso quel mondo.

E capita anche che una bimba di 6 anni capisce il gioco e dice “Ma tutti questi mezzi sono per la guerra? E quindi possono farsi uccidere? E quindi possono uccidere?”. E tutta la festa ha cominciato a luccicare di meno.

Capita che un papà che è entrato perplesso e irritato esca molto fiero dei suoi figli.

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...